EcocentricaMente

idee per una vita sostenibile


Lascia un commento

Come pulire il frigorifero in maniera rapida e naturale

È da qualche giorno che il mio frigorifero emana un odoraccio, non ho ben capito quale sia l’origine, ma oggi ho deciso che la pulizia non poteva più aspettare.

Pulire il frigo mi sembrava un’operazione lunga e noiosa fino a poco tempo fa, invece devo dire che con questo metodo è diventata più breve e veloce (divertente non direi) 😀

Cosa occorre per pulire il nostro frigo al meglio? In realtà molto poco, troviamo facilmente in casa i prodotti che ci servono:

  • aceto di vino2016-04-28 16.27.15
  • acqua
  • spugna

Dopo aver spento, svutato il frigo e smontato i ripiani, basta passare l’interno con la spugna imbevuta nella soluzione di acqua e aceto (una parte di aceto per due di acqua).

È meglio evitare detergenti abrasivi o schiumosi.

Nel caso ci sia bisogno di rimovere residui di cibo si può sostituire l’aceto con il bicarbonato, è sufficiente creare una pappetta abbastanza densa e passarla dov’è necessario, risciacquando subito dopo.

Il vostro frigo sarà di nuovo pulito e profumato!

Ah un piccolo trucchetto perché non si formino cattivi odori: basta mettere all’interno del frigo una ciotolina con un paio di cucchiaini di bicarbonato!

 

 

Annunci


2 commenti

Pulire lo zerbino con la neve

Altro che Primavera, qui l’unica cosa vera è la neve stamattina.

Bellissima e fredda.

E quale è stato il mio secondo pensiero di stamattina? (il primo era non toglierò il pigiama finché non smette di nevicare) Finalmente posso disinfettare per bene lo zerbino!

Eh sì, perché un metodo orientale, e molto ecologico, consiste nel mettere i tappeti (di solito i persiani, che io ovviamente non ho) a faccia in giù sulla neve, in modo che penetri bene tra le fibre e riesca a portare via polvere e sporco.

E allora se funziona con i tappeti persiani perché non dovrebbe funzionare con il mio umile zerbino?

FullSizeRenderOvviamente non ha fatto un’abbondante nevicata e sul mio terrazzino la neve non si è posata quasi per niente, quindi l’ho messo a faccia in su sotto la neve per un quarto d’ora.

Poi l’ho messo a faccia in giù perché cadesse tutta la polvere intrappolata nella neve, e ora si sta asciugando.

I metodi della nonna sono sempre i migliori!