EcocentricaMente

idee per una vita sostenibile


Lascia un commento

Si può fare!

Felicissima per aver fatto il mio dovere di buona cittadina, cioè aver portato all’ecocentro gli elettrodomestici non funzionanti, le lampadine fulminate, l’olio esausto, in sella alla mia bici mi avviavo verso casa, sulle note di Edward Sharpe e la sua “Man on fire”.

IMG_4936

Ferma al semaforo, ho iniziato a guardarmi attorno, all’orizzonte si stagliavano le colline torinesi, Superga faceva capolino, la neve qua e là piano piano si scioglieva sotto i raggi caldi del sole di oggi; poi ho visto lui…

IMG_4938

Lo strato di smog!

E allora mi sono chiesta, un po’ amareggiata, “a che serve che io mi carichi come un mulo, per andare a gettare i rifiuti correttamente a più di 3km da casa, anziché buttare tutto nell’indifferenziato sotto casa, se alla maggior parte delle persone non importa niente della salute del pianeta sul quale viviamo?”
Però no, non farò prevalere questi sentimenti di avvilimento, ma continuerò a fare la cosa giusta! Se lo facciamo tutti possiamo cambiare le sorti dell’ambiente e rendere le nostre città un posto migliore dove abitare!
Per citare Frederick di Frankenstein Junior: “SI PUÒ FARE!!

Annunci


Lascia un commento

Differenziati. Differenzia bene. -vetro-

Il vetro è probabilmente l’elemento più facile da riciclare.

La leggenda narra che furono i Fenici, circa 3000 anni fa, a scoprire il vetro, quasi per sbaglio; e pare che quello che utilizziamo ora non si differenzi poi molto da quello utilizzato dai Fenici.

Come per gli altri materiali occorre seguire dei semplici accorgimenti, affinché la nostra raccolta sia fatta in modo ottimale.

vetro

Bottiglie e vasetti vanno gettati dopo aver separato i tappi di metallo o plastica e aver eliminato possibili tracce organiche, in modo che i residui non permangano e compromettano il processo di recupero del vetro.

E’ possibile gettare i bicchieri di vetro e il cristallo.

Sono invece da non includere nella raccolta:

  • lampadine e neon
  • oggetti di ceramica e porcellana
  • pirofile in vetroceramica (pyrex)
  • specchi
  • finestre
  • schermi di computer e televisori
  • gli oggetti di grandi dimensioni, da conferire negli ecocentri.

Il vetro raccolto viene portato nei centri di trattamento del rottame, dove viene separato da ogni possibile corpo estraneo, diviso per colore e ridotto in piccole pezzature.

Il rottame di vetro viene poi consegnato alle vetrerie che lo mescolano alle materie prime normalmente utilizzate e danno nuova vita al vecchio vetro, che può essere riciclato molte volte.

Usando la fantasia e spulciando i vari blog si possono trovare anche simpatiche idee per poter riutilizzare quello che normalmente avremmo buttato.

Un modo molto originale di recuperare bottiglie di varie dimensioni è quello ideato da una cara amica ecodesigner, qui potete trovare le sue creazioni.

Buona raccolta!